La Materia Oscura

Quarantacinquesima puntata

Gli astrofisici pensano che il 95% di ciò che costituisce l’Universo sia fatto da un nuovo tipo di materia e un nuovo tipo di energia ancora sconosciute. Ma perché lo pensano? E di che cosa si tratterebbe? Le chiamiamo “materia oscura” ed “energia oscura” e in questa puntata vi spieghiamo la prima, mentre la seconda a tutt’oggi resta un mistero.
 

Autori:

  • Giovanni Organtini e Gianluca Li Causi

Altre voci:

  • Chiara Piselli

Regia:

  • Antonella Bartoli

La musica di :

  • Everything Else
  • Megapolis
  • Oasis
  • Lethargy
Play
FacebookTwitterGoogle+RedditShare

Dragonfly 44, una galassia rimasta al buio

dragonfly44Sfuggita per decenni agli astronomi a causa della sua luminosità estremamente debole, la galassia presenta così poche stelle che potrebbe essere disgregata rapidamente se non fosse per l’azione di qualcosa che la tiene insieme. Grazie a osservazioni realizzate con potenti telescopi situati nelle Hawaii, un gruppo di ricercatori è stato in grado di stimarne la composizione. Lo studio è pubblicato su ApJ Letters Continue reading

Stelle cadute in un lontano passato

Crediti: Nantais et al.Si può parlare di inibizione e arresto della formazione stellare all’interno di grandi ammassi di galassie a partire dal giovanissimo universo. Lo confermano quattro fra i più distanti ammassi di galassie mai trovati, appena scoperti dalla collaborazione SpARCS. Il commento di Stefano Andreon, dell’INAF di Brera Continue reading

A Trieste una mostra dedicata a Paolo Budinich

PaoloBudinich_A_BordoViene inaugurata domani, venerdì 26 agosto, “L’arcipelago delle meraviglie”: una mostra per ricordare, a un secolo dalla nascita, il padre del “sistema scientifico triestino”. Il ricordo dell’amico e collega Massimo Ramella, astrofisico all'INAF di Trieste Continue reading

A Great Blitz Game

As an old time chessplayer who's stopped competing in tournaments, I often entertain myself with the odd blitz game in some internet chess server. And more often than not, I play rather crappy chess. So nothing to report there... However fluctuations d... Continue reading

Un’esplosione di polvere su Chury

Un improvviso bagliore sulla cometa 67P Churyumov-Gerasimenko è stato osservato e studiato con la strumentazione a bordo della sonda Rosetta dell’ESA, missione a cui l’Italia partecipa con il supporto dell’Agenzia Spaziale Italiana attraverso lo spettrometro VIRTIS (INAF-IAPS), lo
Italiano
Continue reading

[Reblog]: Proximate goals

An Earth-sized planet has been discovered in a propitious orbit around a nearby star. A new phase in the search for life elsewhere is about to begin Aug 27th 2016   “WE’VE been wondering what planet we’re first going to look for life on. Now we know.” Rory Barnes, of the University of Washington, puts it… Continue reading

Materia oscura, e se fosse un buco nero?

Prendiamo due tra i più affascinanti enigmi del nostro Universo. Il primo è la materia oscura, l’ineffabile componente invisibile del cosmo che secondo recenti stime ne costituirebbe quasi il 90%; il secondo, meno noto ma altrettanto misterioso, è il fenomeno dei Fast Radio Burst (FRB), “lampi radio veloci” dall’origine ancora sconosciuta che gli astrofisici considerano il risultato di catastrofi cosmiche, come l’esplosione di supernove.  
Italiano
Continue reading

Un’esplosione di polvere su Chury

L'esplosione sul nucleo della cometa 67P Churyumov-Gerasimenko avvenuta il 19 febbraio scorso e ripresa dalla Wide Angle Camera (WAC) dello strumento OSIRIS. Crediti: ESA/Rosetta/MPS for OSIRIS Team MPS/UPD/LAM/IAA/SSO/INTA/UPM/DASP/IDAIl 19 febbraio scorso gli strumenti della sonda dell'ESA colgono in tutto il suo spettacolare svolgimento un’esplosione di gas e polveri sul nucleo della cometa 67P Churyumov-Gerasimenko. Con il commento dei ricercatori INAF Vincenzo Della Corte e Gabriele Cremonese Continue reading