Nuove esercitazioni di impatto con un asteroide

Sebbene non siano note minacce significative di impatto di asteroidi in futuro, esercitarsi su scenari ipotetici consente di esplorare i rischi, le opzioni di risposta e le opportunità di collaborazione fra agenzie ed enti preposti alla difesa planetaria a livello internazionale. Davide Farnocchia racconta l’ultima esercitazione della Nasa, la quinta nella storia a simulare il rischio di impatto di un asteroide sulla Terra Continue reading

IAEA Nuclear Security Training and Demonstration Centre

The IAEA Nuclear Security Training and Demonstration Centre (NSTDC) helps strengthen countries’ abilities to tackle nuclear terrorism. The establishment of the NSTDC supports countries in addressing unique challenges and implementing complex projects i... Continue reading

Così ticchetta l’orologio più preciso al mondo

Realizzato al Jila con un gas ultrafreddo di atomi di stronzio intrappolati in un reticolo ottico, non perde più di un secondo ogni 30 miliardi di anni. La sua accuratezza è tale da poter misurare le dilatazioni del tempo dovute a effetti di relatività generale anche a scale microscopiche. Le potenziali applicazioni vanno dalla ricerca di giacimenti minerari ai computer quantistici e alla navigazione interplanetaria Continue reading

A Bologna l’estate è tempo di scienza

Tutto il mese di luglio il quartiere San Donato-San Vitale di Bologna sarà all’insegna dell’astronomia, con sette eventi di divulgazione scientifica organizzati da Sofos Aps e Inaf-Oas per Bologna Estate 2024. Si parte venerdì con un incontro letterario, ospite Maria Giulia Andretta, autrice di “Stregati dalla Luna” e “Dalla Terra a Marte” Continue reading

Update 236 – IAEA Director General Statement on Situation in Ukraine

The International Atomic Energy Agency (IAEA) has been informed by the Zaporizhzhya Nuclear Power Plant (ZNPP) that several drones struck locations in the vicinity of the site today, injuring workers and causing forest fires. These repeated drone attac... Continue reading

Una starburst per festeggiare Gemini North

Simile a una nuvola di coriandoli cosmici, l’immagine di Ngc 4449 è stata rilasciata per celebrare il 25esimo anniversario di Gemini North. La galassia è un ottimo esempio di attività starburst causata dall’interazione e dal merging di galassie. Quando Ngc 4449 interagisce e assorbe le sue compagne galattiche più piccole, le interazioni mareali comprimono e sconvolgono il gas, generando forme e colori caratteristici Continue reading

Muschio con prestazioni da far invidia ai tardigradi

Pervicacemente attaccato alla vita, il muschio del deserto Syntrichia caninervis è un candidato promettente per la colonizzazione di Marte grazie alla sua estrema capacità di tollerare condizioni difficili e letali per la maggior parte delle forme di vita, da siccità e freddo estremi a dosi di radiazioni elevatissime. Su “The Innovation” i risultati di uno studio condotto all’Accademia cinese delle scienze Continue reading

Prevedere la turbolenza ottica per migliorare il lavoro dei telescopi

Pubblicato il 03/07/2024
telescopi

Ottenere immagini astronomiche accurate dipende non solo dalla potenza dei telescopi, ma anche dalle condizioni meteorologiche e dalle turbolenze atmosferiche. Il progetto FATE mira a prevedere la turbolenza ottica e i principali parametri atmosferici per ottimizzare le osservazioni con il Very Large Telescope (VLT) e il futuro Extremely Large Telescope (ELT). Monitorare questi fattori è cruciale per sfruttare al massimo le capacità dei telescopi terrestri, migliorando la risoluzione e la qualità della ricerca astronomica e astrofisica. 

Crediti immagine: Andy Holmes/Unsplash

Ottenere immagini astronomiche accurate non è solo una questione che riguarda la potenza o la dimensione dei telescopi utilizzati. Le prestazioni di questi strumenti, in particolare quelli che operano nell’infrarosso e nel visibile, dipendono fortemente dalle condizioni meteorologiche e dalle turbolenze atmosferiche dell’area durante l’osservazione. Per ottimizzare telescopi come l’attuale Very Large Telescope (VLT) e il futuro Extremely Large Telescope (ELT) è quindi cruciale ottimizzare questi parametri.

Continue reading