Fisica

Sintonizzatevi su radio assione

I fisici dell'Università di Stoccolma e del Max Planck Institute for Physics hanno ideato una proposta che potrebbe rivoluzionare la ricerca della materia oscura, una sostanza ancora misteriosa che si suppone costituisca l'85 per cento della materia nell'universo. L'intuizione chiave dei ricercatori è che all'interno di un campo magnetico gli assioni sarebbero in grado di generare un piccolo campo elettrico che potrebbe essere utilizzato per guidare le oscillazioni nel plasma. Tutti i dettagli su Physical Review Letters Continue reading

Nobel per la Fisica a cosmologia ed esopianeti

Il cosmologo James Peebles e i planetologi Michel Mayor e Didier Queloz sono stati premiati con il Nobel per la Fisica 2019 per le loro scoperte relative alla radiazione cosmica di fondo e ai primi pianeti esterni al Sistema solare: scoperte che hanno cambiato la nostra immagine dell'universo. Nichi D’Amico (presidente Inaf): «Un risultato grandioso» Continue reading

TEDx Frascati, the avalanche is coming

Il countdown è agli sgoccioli: sabato 12 ottobre, i relatori daranno il via al format di talk più famoso del mondo. Sono infatti più di 3200 i discorsi online che “possono accendere la curiosità”, come si legge nel sito ufficiale TED, in ben 117 lingue. 

TEDx Frascati solleverà il sipario per i suoi primi 10 relatori. Sarà [...]

The post TEDx Frascati, the avalanche is coming appeared first on Frascati Scienza.

Continue reading

Riaperto il caso del Grb 070809: c’è una kilonova

Un team internazionale di astronomi guidato da Zhi-Ping Jin, del Purple Mountain Observatory di Nanchino, e di cui fanno parte Stefano Covino e Paolo D’Avanzo dell’Inaf di Brera, ha individuato una kilonova associata ad un lampo di raggi gamma identificato 12 anni fa Continue reading

Quel neutrino nato da un incidente cosmico

L’origine del neutrino cosmico osservato il 22 settembre 2017, proveniente dalla sorgente Txs 0506+056, potrebbe essere spiegata da una collisione tra due getti di plasma emessi da un buco nero binario. L'ipotesi è descritta su Astronomy & Astrophysics Continue reading

Raffiche relativistiche dai T-Rex dei quasar

Un team guidato da Gabriele Bruni dell’Inaf Iaps di Roma ha osservato venti provenienti dal disco di accrescimento attorno ai buchi neri supermassicci di alcuni quasar in grado di toccare velocità vertiginose, con punte superiori ai 30mila km/s. Lo studio è stato pubblicato su Astronomy & Astrophysics Continue reading

La risposta è nelle stelle

Un nuovo studio dell'Università di Yale prova che il tasso di crescita dei buchi neri supermassicci sembra essere strettamente correlato alla velocità con cui si formano le stelle nella galassia ospite. La scoperta è stata possibile grazie a Romulus, una simulazione cosmologica che segue l'evoluzione di diverse regioni dell'universo da subito dopo il Big Bang fino ai giorni nostri, includendo migliaia di galassie che risiedono in un'ampia varietà di ambienti cosmici. Tutti i dettagli dello studio su Mnras Continue reading

Bertolucci e il sogno della Open Innovation: “Industrie italiane collaborate, o il futuro ci sfugge”

Per anni direttore di ricerca al Cern sta lavorando – con l’Europa – a un grande progetto di innovazione industriale condivisa. “In Italia si compete ma non si collabora, e le nostre realtà sono troppo piccole per fare da sole. Tante idee e altrettanti giovani talenti che se ne vanno, ma una svolta è possibile”.… Continue reading