Fisica

Quel quarto di secondo tra fusione e buco nero

Un articolo pubblicato su ApJL offre per la prima volta una descrizione completa del meccanismo di espulsione di materia guidata dal campo magnetico nella fase tra il merging e il collasso a buco nero dell’oggetto risultante. Ottenuta grazie a una simulazione di durata record, la descrizione è in grado di spiegare la cosiddetta “componente blu” della kilonova poi osservata. Media Inaf ha intervistato il primo autore dello studio, Riccardo Ciolfi dell’Inaf di Padova Continue reading

Non è tutt’oro da stelle di neutroni

Le collisioni tra stelle di neutroni non sarebbero sufficienti a spiegare l’abbondanza di alcuni elementi chimici pesanti nell’universo, in particolare dell’oro. Lo sostiene un nuovo studio, suggerendo altri scenari e altri processi di nucleosintesi – quali per esempio un nuovo tipo di supernove che, collassando durante la rotazione ad alta velocità, generano forti campi magnetici Continue reading

Che il 25esimo ciclo solare abbia inizio

Secondo gli esperti di Nasa e Noaa che studiano l'evoluzione del ciclo di attività della nostra stella, il minimo solare si è verificato nel mese di dicembre 2019. È stato allora che è terminato il Ciclo 24, e ora siamo all'inizio del nuovo Ciclo 25. Il prossimo massimo solare, piuttosto debole, dovrebbe verificarsi tra novembre 2024 e marzo 2026. Le nuove scoperte nel campo della ricerca solare rendono possibile fare tali previsioni, ma con un anticipo di pochi anni Continue reading

Alfredo Carpineti, da Anzio a IflScience

La sua collaborazione con IflScience lo rende probabilmente uno fra i giornalisti scientifici più letti al mondo. Ma l‘astrofisico originario di Anzio, oggi a Londra, è anche uno dei fondatori di “Pride in Stem”, un’organizzazione di scienziati per la lotta contro la discriminazione delle persone Lgbtq+ in ambito Stem. Media Inaf lo ha intervistato Continue reading

A caccia di uno degli eventi cosmici più catastrofici

Due grandi gruppi internazionali di astronomi (di cui fa parte anche un ricercatore dell'Inaf) hanno unito le forze per cercare la firma elettromagnetica di uno degli eventi cosmici più catastrofici: la collisione tra una stella di neutroni e un buco nero, tra gli oggetti più pesanti dell’universo. L’evento non è stato identificato, ma lo studio pubblicato su Nature Astronomy fornisce importanti spunti su come cercare questi rari fenomeni in futuro Continue reading

Science Party! A Frascati arriva la festa della scienza

Pozioni “bestiali”, micro robot, quiz ed esperimenti scientifici, sono solo alcune delle sorprese in serbo per lo Science Party! La festa della scienza organizzata dall’Associazione Frascati Scienza con il contributo della Regione Lazio nell’ambito del programma Eventi delle Meraviglie.

Il 26 settembre dalle ore 16 fino alle 24, Piazza del Mercato e il Mercato Coperto di [...]

The post Science Party! A Frascati arriva la festa della scienza appeared first on Frascati Scienza.

Continue reading

Materia oscura: la ricetta va perfezionata

Un team internazionale di ricercatori, guidato da Massimo Meneghetti dell’Inaf, ritiene che nelle attuali “ricette” che descrivono la materia oscura potrebbe mancare qualche ingrediente: nello studio studio gli scienziati hanno scoperto un'inaspettata e notevole discrepanza tra le osservazioni e i modelli teorici che predicono come la materia oscura dovrebbe essere distribuita negli ammassi di galassie Continue reading

L’Italia si candida a ospitare l’Einstein Telescope

Sarà un rivelatore per onde gravitazionali dieci volte più sensibile rispetto agli interferometri attuali, e richiederà un investimento infrastrutturale di almeno un miliardo e mezzo di euro. La Sardegna, con il suo basso rumore sismico, rappresenta un luogo ideale per ospitarlo: uno dei vertici potrebbe essere la miniera dismessa di Sos Enattos, in provincia di Nuoro Continue reading