Comunicati Stampa

Getto relativistico dopo l’onda gravitazionale

A seguito della fusione delle due stelle di neutroni osservata nell’agosto 2017, oltre alle onde gravitazionali rivelate da Ligo e Virgo è stato emesso anche un getto a velocità relativistica che ha bucato il materiale espulso dalla fusione. Lo dimostra uno studio, pubblicato oggi su Science, coordinato da Giancarlo Ghirlanda dell’Istituto nazionale di astrofisica Continue reading

Galassie mai viste nella nuova mappa di Lofar

Una serie di 25 articoli pubblicati su Astronomy & Astrophysics, molti dei quali firmati anche da ricercatrici e ricercatori dell’Inaf e dell’Università di Bologna, getta nuova luce su molte aree di ricerca, fra le quali la fisica dei buchi neri e lo studio dell’evoluzione degli ammassi di galassie Continue reading

Antartide: in funzione i radar SuperDarn

Il Dome C North si unisce al Dome C East presso la stazione di ricerca italo-francese Concordia. Il progetto coordinato dall’Inaf in collaborazione con il Cnr nasce per lo studio del moto del plasma e degli effetti dei fenomeni di meteorologia spaziale nella ionosfera dalle medie latitudini fino alle cappe polari degli emisferi Nord e Sud Continue reading

Ecco le due super-terre gemelle ma diverse

La profonda diversità nella composizione interna dei due esopianeti è probabilmente dovuta a un impatto gigante avvenuto nelle prime fasi della loro formazione. Lo studio, pubblicato su Nature Astronomy, è stato guidato da ricercatori dell’Inaf Continue reading

Tana per la galassia dietro l’ammasso stellare

È la galassia nana più isolata mai scoperta, e si trova a 30 milioni di anni luce da noi. L'oggetto è stato scoperto quasi per caso da una squadra internazionale di astrofisici guidata da Luigi Bedin dell’Inaf di Padova. Una galassia nana sferoidale alla quale, finalmente, è stata data un’etichetta comprensibile: non un'anonima sigla, bensì il nome di chi l’ha scoperta: Bedin 1 Continue reading

Più vicini al Big Bang grazie ai quasar

Uno studio dei ricercatori dell’Università di Firenze, dell’Inaf e della Durham University misura l’evoluzione dell’Universo nei primi miliardi di anni dal Big Bang. La ricerca è stata pubblicata su Nature Astronomy Continue reading

Lenti gravitazionali con l’intelligenza artificiale

Un team internazionale di ricercatori, che conta un nutrito gruppo di italiani tra cui Crescenzo Tortora dell’Inaf e precedentemente post-doc all’Università di Groningen nei Paesi Bassi, ha sviluppato un algoritmo che permette di individuare, grazie all’intelligenza artificiale, quelle galassie che vengono definite “lenti gravitazionali”. Lo studio più recente è illustrato in un articolo in via di pubblicazione su Mnras Continue reading

Un protopianeta fa capolino tra nubi di polvere?

La sua "impronta" nell'immagine presa dallo strumento installato al telescopio Vlt sembra ben evidente. E molti indizi portano i rcercatori a ipotizzare che quella macchiolina sia in realtà la nube che avvolge un pianeta di massa compresa tra 1 e 4 volte quella di Giove ritenuto responsabile delle spirali e della cavità osservate attorno alla stella Hd169142 Continue reading