Comunicati Stampa

Genova, la continuità nel cambiamento

La diciottesima edizione del Festival della Scienza di Genova risente profondamente gli effetti della pandemia: per studenti e insegnanti si è scelto di proporre solo un'offerta a distanza, ma che prevede la realizzazione di alcuni eventi in presenza, tra i quali la mostra "Into the unknown", ideata da Giannandrea Inchingolo, e realizzata a cura dall’Inaf in collaborazione con il Cineca. E poi un ricco programma di conferenze e laboratori, tra cui una serie di incontri dedicati alla pandemia dal titolo emblematico "L’onda Covid: capire per reagire". Un titolo che speriamo sia un augurio Continue reading

Spaghetti di stella per il buco nero

Un team internazionale di astronomi del quale fanno parte anche Francesca Onori e Sergio Campana dell’Inaf è riuscito a osservare in tutta la sua evoluzione il bagliore di luce prodotto da un fenomeno di distruzione mareale. L’interpretazione dei dati ha permesso di studiare in dettaglio e per la prima volta il fenomeno di “spaghettificazione” di una stella fin dalle sue primissime fasi Continue reading

La prima tomografia di un disco protoplanetario

Linda Podio, ricercatrice dell'Inaf, ha guidato lo studio di un disco protoplanetario “giovane”, con un’età inferiore al milione di anni, posto quasi esattamente di taglio rispetto alla nostra linea di vista. Grazie a questa peculiare quanto fortuita configurazione, è stato possibile ottenere una sorta di tomografia della composizione chimica su tutto lo spessore del disco, evidenziando la presenza di metanolo, una delle più semplici molecole organiche complesse, i cosiddetti “mattoni” della vita, finora mai osservato in un disco così giovane Continue reading

Le pagine colorate della storia di Bennu

L’analisi delle immagini dell’asteroide Bennu scattate dalla sonda spaziale Osiris-Rex della Nasa ha rivelato come questo corpo celeste presenti una superficie assai eterogenea. I ricercatori che hanno condotto le indagini, tra cui Maurizio Pajola dell’Inaf, hanno individuato una relazione complessa fra il modo in cui Bennu riflette la luce a diverse lunghezze d’onda, la morfologia della superficie e le sue alterazioni dovute al vento solare e al bombardamento da micrometeoriti Continue reading

Misurato il redshift gravitazionale del Sole

Osservando la luce del Sole con uno spettrografo ad altissima precisione, un gruppo internazionale di ricercatori tra cui Paolo Molaro, astrofisico dell'Istituto Nazionale di Astrofisica (Inaf), ha misurato, con accuratezza senza precedenti, il redshift gravitazionale del Sole – un minuscolo spostamento verso il rosso della luce solare dovuto alla forza di gravità della nostra stella Continue reading

Il canto radio del Cygnus 

Un gruppo di esperti guidato dall'Inaf ha trovato una linea di ricerca innovativa per realizzare immagini di resti di supernove con tecniche di scansione continua per singoli radiotelescopi. I ricercatori hanno osservato Cygnus Loop tra 7 e 24.8 GHz, utilizzando la stazione radioastronomica di Medicina e il Sardinia Radio Telescope. Lo studio è in corso di pubblicazione su Mnras Continue reading

Quasar per sincronizzare gli orologi atomici

Utilizzando radiotelescopi che osservano quasar, un team di scienziati ha collegato orologi atomici ottici tra diversi continenti con una nuova tecnica, per migliorare le misure di tempo internazionali. Le attività sono state coordinate da astronomi ed esperti di orologi dell'Inrim e dell'Inaf, in collaborazione con colleghi del Nict in Giappone e del Bipm in Francia Continue reading

Appuntamenti scientifici d’autunno

L’autunno è arrivato e si apre la stagione dei Festival della Scienza. Dal 3 al 18 ottobre andrà in scena la XVIII edizione di Bergamoscienza, uno dei festival di maggior rilievo e tra i più longevi del panorama nazionale. Dal 4 al 10 ottobre Camerino ospiterà la terza edizione del Festival dell’Astronomia Galassica. Dal 3 al 7 sarà invece Osimo la cornice in cui si svolgerà la seconda edizione della Settimana dello Spazio. L’Inaf, che ha dato il suo patrocinio scientifico a tutti e tre gli eventi, mette in campo le sue ricercatrici e i suoi ricercatori per accompagnare il pubblico tra conferenze e laboratori, alla scoperta dell’Universo. O almeno sulla strada per una sua maggior comprensione Continue reading