Astronomia

Guida di sopravvivenza per esopianeti

I piccoli pianeti rocciosi hanno maggiori probabilità di sopravvivere quando la loro stella diventerà una nana bianca. La maggior parte dei pianeti sarà fagocitata dalla stella morente, ma alcuni potrebbero essere spinti verso l'esterno e riuscire a cavarsela. Lo studio è stato pubblicato su Mnras Continue reading

Tre premi astronomici a giovani ricercatori

Oggi pomeriggio, al termine della terza giornata del congresso annuale della Società astronomica italiana, sono stati consegnati i premi intitolati a “Pietro Tacchini”, “Guido Horn D’Arturo” e “Giuseppe Lorenzoni” Continue reading

Nuovo enigma dal lato nascosto della Luna

Le analisi spettroscopiche condotte dal lander cinese Chang'E-4 nel Polo Sud-Aitken della Luna evidenziano tracce di olivina, invece del contenuto abbondante che si aspettavano gli scienziati. Un maggior quantitativo di olivina è stato trovato nei campioni provenienti da impatti più profondi. I risultati della ricerca sono stati pubblicati oggi su Nature Continue reading

Là dove i pianeti evaporano

Uno studio guidato da Daniele Locci dell’Inaf di Palermo affronta il problema della fotoevaporazione dei pianeti gassosi con un approccio modellistico. I risultati sono pubblicati su Astronomy & Astrophysics Continue reading

C’è un’astrofisica a “Love Me Stranger”

Condotto da Chiara Francini su La Effe, il programma in quattro puntate dedicato a esplorare il significato del termine “straniero” avrà come ospite fisso Elisa Nichelli, astrofisica all’Inaf di Roma, giornalista e autrice di un recente libro sui buchi neri Continue reading

IllustrisTng, un petabyte d’universo per tutti

È una fra le più imponenti e dettagliate simulazioni del cosmo mai prodotte. La nuova versione – disponibile online da dicembre – è descritta in un articolo pubblicato oggi su Computational Astrophysics and Cosmology. Media Inaf ha intervistato il primo autore, Dylan Nelson Continue reading

Super-Terre in migrazione verso la loro stella

Strutturalmente simili al nostro pianeta ma molto più grandi, questi oggetti hanno un processo di formazione sul quale i ricercatori ancora si interrogano. Una delle teorie più recenti suggerisce che si spostino verso la propria stella madre per effetto delle forze gravitazionali che agiscono sul disco protoplanetario Continue reading

C’è un po’ la nostra storia, attorno a quella stella

Una ricerca condotta da un team di astronomi, utilizzando le osservazioni di Alma, in Cile, ha permesso di tracciare per la prima volta la distribuzione di monossido di alluminio attorno alla giovane stella massiccia Orion Source I. Lo studio, pubblicato su The Astrophysical Journal Letters, è guidato da ricercatori dell'università di Tokyo Continue reading