Astronomia

Istantanea di moti a spirale

Osservate, per la prima volta in maniera diretta, le linee di flusso di un “disk wind” magnetoidrodinamico, il vento che, secondo le previsioni teoriche, si origina dai dischi di accrescimento intorno a oggetti cosmici come stelle in formazione e buchi neri. A firmare la scoperta, pubblicata oggi su Nature Astronomy, un team internazionale guidato da Luca Moscadelli dell’Inaf, mediante le osservazioni radio di un’emissione “maser” dell’acqua nei pressi di una stella nascente realizzate con il Vlbi array, una rete globale di 26 radiotelescopi distribuiti tra l’Europa, l’Asia e gli Stati Uniti Continue reading

Abbagliati da Starlink? Uno studio ci svela quanto

Un team di studenti e docenti dell’Università dell’Arizona ha messo a punto un sensore per misurare la quantità di luce riflessa dai satelliti delle megacostellazioni in orbita bassa e lo ha usato per valutare in modo puntuale l’impatto di 61 dei piccoli satelliti di SpaceX. Ne parliamo con uno degli autori, il professor Roberto Furfaro, originario di Roccella Jonica, da 25 anni in Arizona Continue reading

Breve e potentissimo, un lampo gamma per Alma

Osservato per la prima volta alle lunghezze d’onda millimetriche, grazie alla sensibilità delle antenne di Alma, il bagliore di un lampo gamma corto, prodotto verosimilmente dalla fusione di una stella di neutroni con un’altra stella. Il team che ha condotto lo studio ha confermato che Grb 211106A – questo il suo nome – è uno fra i più brevi ed energetici gamma ray burst mai osservati Continue reading

Nuova luce sulla galassia Ruota di Carro con Jwst

Il potente sguardo a infrarossi del telescopio spaziale James Webb della Nasa ci regala un'immagine dettagliata della galassia dalla rara morfologia ad anello Eso 350-40, nota come galassia Ruota di Carro, facendo nuova luce sulla sua formazione ed evoluzione Continue reading

I resti dell’approdo di Perseverance su Marte

Quando Perseverance è arrivato su Marte, durante la fase conosciuta come Edl – acronimo di Entry, Descent, and Landing – ha “perso pezzi” che si sono distribuiti in superficie, a distanza di sicurezza dal rover. Parte di quell'hardware è stato successivamente ripreso, sia da Perseverance che da Ingenuity. Eccovi una carrellata di immagini dei detriti che si possono trovare sul suolo marziano Continue reading

Massimo Della Valle nominato Linceo

Si sono concluse il 27 luglio scorso le elezioni dei soci dell’Accademia nazionale dei Lincei. Come socio corrispondente per la classe di Scienze fisiche, matematiche e naturali è stato eletto – insieme, fra gli altri, alle astrofisiche Monica Colpi della Bicocca e Marica Branchesi del Gssi – l’astronomo dell’Inaf di Napoli Massimo Della Valle Continue reading

Super-Terra dentro e fuori dalla zona abitabile

Utilizzando il telescopio giapponese Subaru, è stata individuata una nuova super-Terra in orbita nei pressi della fascia abitabile attorno a Ross 508, una nana rossa ad appena 37 anni luce da noi, in direzione della costellazione del Serpente. La scoperta è riportata in un articolo firmato da ricercatori del Centro di astrobiologia degli Istituti nazionali di scienze naturali del Giappone Continue reading

Nei pozzi lunari temperature primaverili

Dalle osservazioni del Lunar Reconnaissance Orbiter della Nasa e da modelli 3D simulati al computer, un team di scienziati dell’università della California e del Colorado ha scoperto che le temperature all’interno delle cavità dei pozzi lunari rimangono stabili intorno ai 17 °C. Si ritiene che questi pozzi possano diventare ottimi candidati per i futuri insediamenti umani sulla Luna Continue reading