INAF

A caccia della “forza oscura” nell’anello di Lhc

In occasione del #DarkMatterDay – la giornata della materia oscura che si celebra oggi, 31 ottobre – abbiamo intervistato Caterina Doglioni, la ricercatrice a capo di DarkJets, un progetto europeo per cercare tracce di materia oscura nei dati prodotti dall’esperimento Atlas al Cern Continue reading

Lampi di luce all’orizzonte degli eventi di Sgr A*

Lo strumento Gravity dell'Eso conferma che l'oggetto al centro della Via Lattea è un buco nero. Le osservazioni effettuate al Very Large Telescope mostrano, per la prima volta, nubi di gas caldissimo che ruotano intorno al nucleo della galassia su un'orbita circolare appena al di fuori dall'orizzonte degli eventi a una velocità pari a circa il 30 per cento di quella della luce Continue reading

Pochi metalli, tanti pianeti

Dallo studio di 700 stelle con sistemi planetari, un team di ricercatori della Yale University ha scoperto che i sistemi compatti con tanti piccoli pianeti si formano più facilmente intorno a stelle a bassa metallicità: indizio della probabile esistenza di un numero di questi sistemi molto più elevato del previsto. Ma la ricerca attuale di esopianeti continua invece a essere rivolta soprattutto a stelle con alta metallicità Continue reading

Ryugu ad altissima risoluzione

La seconda prova di touchdown della sonda giapponese Hayabusa2, condotta tra il 14 e il 16 ottobre scorso, è stata un successo sotto ogni punto di vista. Nei giorni scorsi la Jaxa ha rilasciato un’immagine incredibilmente dettagliata acquisita da 42 metri d'altezza. La sonda è poi scesa fino a poco più di 22 metri Continue reading

Galassia sterile, è colpa del vento molecolare

Uno studio pubblicato su ApJL, guidato da Anna Lia Longinotti e condotto con il Gran Telescopio Milimétrico messicano, rivela l’esistenza di un forte vento molecolare in una galassia spirale attiva molto simile alla Via Lattea. Nel team anche tre ricercatori dell’Inaf: Francesca Panessa, Chiara Feruglio e Marcello Giroletti Continue reading

Relatività e onde gravitazionali, una storia lunga

In un articolo di taglio storico apparso su Nature Astronomy, la recente rivelazione di onde gravitazionali emerge come la conferma non tanto di una presunta previsione fatta da Einstein, bensì di un esteso lavoro, consolidato tra il 1955 e la prima metà degli anni ’60, che ha permesso di raggiungere una maturità scientifica e una consapevolezza tale da effettuare tale previsione con sicurezza Continue reading

Hubble-Lemaître, gli astronomi hanno detto sì 

La consultazione elettronica è terminata venerdì scorso. Hanno votato in 4060 da tutto il mondo. E il 78 per cento si è detto favorevole: la “legge di Hubble” diventa così ufficialmente “legge di Hubble-Lemaître”, in onore del fisico e astronomo belga che per primo la formulò Continue reading

Martina Tremenda va a teatro

In occasione della prima dello spettacolo teatrale per bambini “Martina Tremenda nello spazio – e tu hai mai visto l’Universo?”, in programma giovedì primo novembre a Genova, vi proponiamo, con l’autorizzazione dell’autore, la rielaborazione di un articolo pubblicato sul numero di agosto 2018 della rivista “Sapere” Continue reading