INAF

Stucco marziano

Lo strumento Cassis a bordo del Trace Gas Orbiter (Tgo) della missione Esa ExoMars 2016 ha immortalato una zona del Pianeta rosso che sembra avere una particolare conformazione a bande Continue reading

Guarda come corre la “pulsar di Bolt”

Utilizzando i dati del telescopio della Nasa Fermi e del Very Large Array, un team di ricercatori ha determinato la velocità e la direzione di provenienza della pulsar J0002+6216. I risultati della ricerca sono stati presentati al meeting della High Energy Astrophysics Division dell'Aas in corso a Monterey, in California Continue reading

Colonne di gas nel cuore della Via Lattea

Un team internazionale guidato da Gabriele Ponti, da poco in forza all'Inaf, ha scoperto due “colonne” di gas caldo che si estendono per alcune centinaia di anni luce a partire dalle regioni centrali della Via Lattea, la nostra galassia. Queste strutture potrebbero trasportare materia ed energia dal cuore della galassia fino alla sua periferia Continue reading

La galassia che visse due volte

Alma ha rilevato un segnale radio proveniente da una galassia a 13.2 miliardi di anni luce dalla Terra, originato da polvere interstellare abbondantemente presente nella galassia stessa. Per spiegare così tanta polvere in una sorgente così giovane, si pensa che la galassia abbia avuto due intensi periodi di formazione stellare, 300 milioni e 600 milioni di anni dopo il Big Bang. Tutti i dettagli su ApJ Continue reading

Macchie calde e fredde nella foto della stella

Grazie allo spettro-polarimetro Pepsi installato al telescopio Lbt, in Arizona, un team del Leibniz-Institut für Astrophysik di Potsdam, in Germania, ha ottenuto una rappresentazione della temperature e dei campi magnetici superficiali di una stella molto attiva a 130 anni luce di distanza Continue reading

Tutto quello che volevate sapere su Bennu

Sette diversi articoli pubblicati su Nature, Nature Astronomy, Nature Geoscience e Nature Communications compongono oggi uno speciale interamente dedicato ai risultati delle ricerche svolte sull’asteroide Bennu, per indagarne l’evoluzione e capire il ruolo dei corpi celesti primordiali nella nascita della vita sul nostro pianeta. Le analisi sono frutto delle indagini svolte grazie agli strumenti scientifici a bordo della sonda della Nasa Osiris-Rex, missione alla quale l’Inaf partecipa con i ricercatori Maurizio Pajola, Elisabetta Dotto e John Robert Brucato Continue reading

Da xenon a cesio, un’alchimia da supernova

Si chiama cattura protonica a bassa energia, porta alla formazione di nuclei pesanti ed è un processo di nucleosintesi che avviene tipicamente durante le esplosioni stellari. Ora per la prima volta un team di fisici è riuscito a studiarlo in laboratorio, al Gsi di Darmstadt, in Germania. Ma di che processo si tratta, esattamente? Lo abbiamo chiesto a Sergio Cristallo dell’Inaf d’Abruzzo Continue reading

Aspettando Pasqua tra equinozio e superluna

Il giorno di Pasqua cade la domenica dopo il primo plenilunio di primavera. Semplice, vero? Eppure quest’anno, grazie alla quasi-contemporaneità di equinozio e luna piena (che sarà, tra l’altro, molto grande), assisteremo a un curioso paradosso. Scopriamo il perché Continue reading