fisica classica

Girotondo

Settima puntata


Che la terra ruoti è fatto noto a tutti. Ma che a causa di questo noi ci troviamo a viaggiare nello spazio e 1200 chilometri orari è una considerazione che pochi fanno.
Sorgono allora molte domande: come mai non percepiamo questa velocità? Come mai non veniamo sbalzati fuori dalla terra? Come mai non ci arriva contro un vento a 1200 chilometri orari? Fisicast risponde a queste domande, discutendo le conseguenze di questa rotazione e mostrando come sia possibile convincersi che effettivamente stiamo ruotando. Il tutto passando in modo semplice per concetti di fisica quali le forze fittizie, in particolare quella di Coriolis, e la conservazione del mento angolare.

  • Autori: Riccardo Faccini e Gianluca Li Causi
  • Altre voci: Chiara Piselli

Le musiche di sottofondo sono: canzoni di marinai italiani di Marco Tezza, nuove cose di Lorenzo Tempesti e time machine dei The Morning Light Project
 

Play
Share

Galleggiare nello Spazio

Quarta puntata


Astronauti che galleggiano nello spazio dentro le stazioni spaziali fanno ormai parte dell’immaginario collettivo. Si dice che siano in condizioni di “Gravita’ zero”. Ma e’ corretto? E’ vero che non c’e’ forza di gravita’? In realta’ la forza di gravita’ c’e’ eccome, e per capire cosa succede bisogna addentrarsi nel mondo delle forze fittizie. Tra treni in partenza e giostre, arriverete anche a capire come si fa a ricevere il segnale televisivo su una parabola …

  • Autore: Riccardo Faccini
  • Altre voci: Chiara Piselli
  • Regia: Edoardo Massaro

Le musiche di sottofondo sono: An der schönen blauen Donau (Sul bel Danubio Blu), valzer op. 314 Johann Strauss jr., concerto di capodanno, 1949, Orchestra della Rias di Berlino diretta dal maestro Ferenc Fricsay e Aria sulla Quarta corda di Bach, http://archive.org/details/Bach-airOnTheGString

Play
Share

Il Tempo

Prima puntata

Cosa è il tempo? La risposta a questa domanda apparentemente elementare è estremamente difficile da dare in modo rigoroso. Così come definire i concetti di “prima e di dopo”. Questa prima puntata di Fisicast vi permetterà di comprendere il tempo ed il suo evolvere introducendovi nientepopo’dimeno che alla termodinamica ed alla entropia!

  • Autore: Riccardo Faccini
  • Altre voci: Chiara Piselli

La musiche di fondo sono: L’orologio degli dei di Giovanni Allevi, Time dei Pink Floyd e Time dei Cultural Club

Play
Share