Astronomia

Come prevenire le invasioni di forme di vita aliene

Sebbene i ricercatori ritengano l’importazione di un organismo vivente extraterrestre altamente improbabile, le agenzie spaziali di tutto il mondo sono da tempo consapevoli dei potenziali rischi di contaminazione biologica interplanetaria, per esempio nei confronti di Marte. Ora uno studio condotto presso la McGill University sostiene la necessità di migliorare le strategie per la biosicurezza planetaria attraverso la collaborazione fra astrobiologi e biologi dell’invasione, e suggerisce protocolli di protezione del pianeta. La ricerca è pubblicata su BioScience Continue reading

Undici miliardi di dollari per l’erede di Hubble

Da qualche giorno è pubblico “Astro2020”, il documento delle National Academies of Sciences, Engineering and Medicine statunitensi che raccomanda le linee guida per la ricerca scientifica e tecnologica nel campo dell’astronomia e dell’astrofisica nel prossimo decennio. Il progetto di punta è Luvoir, un telescopio spaziale da otto metri per osservare dall’infrarosso all’ultravioletto. Il commento di Roberto Ragazzoni dell’Inaf Continue reading

Una pupilla diffrattiva per guardare Alpha Centauri

Finanziato dal governo australiano lo sviluppo di parte della missione Toliman, un telescopio spaziale progettato per scoprire tutto sul sistema stellare più vicino alla Terra: quello di Alpha Centauri e Proxima Centauri. Per cercare pianeti abitabili il telescopio si baserà su un innovativo sistema ottico chiamato “pupilla di diffrazione”. Con un commento di Roberto Ragazzoni Continue reading

Un tuffo nello space debris per Solar Orbiter

Nelle prime ore di sabato 27 novembre, Solar Orbiter passerà a soli 460 chilometri dalla Terra prima di iniziare la fase scientifica principale della missione, dedicata a svelare i misteri del Sole e la sua connessione con la meteorologia spaziale. Una manovra non priva di rischi, poiché la sonda dovrà attraversare le due “nuvole” di detriti spaziali che circondano il nostro pianeta Continue reading

Trappole di anidride carbonica sulla Luna

Dopo decenni di incertezza, è stata confermata l'esistenza di trappole fredde di CO2 sulla Luna che potrebbero contenere anidride carbonica allo stato solido. La scoperta avrà probabilmente una grande influenza nella definizione delle future missioni lunari e potrebbe avere ripercussioni anche sulla presenza umana sul nostro satellite. Tutti i dettagli su Agu Geophysical Research Letters Continue reading

Per tutto l’oro dell’universo

Un nuovo studio basato su simulazioni ha dimostrato che la sintesi di elementi pesanti è tipica di alcuni buchi neri circondati da dischi di accrescimento la cui massa è di circa 0.01-0.1 masse solari. Le fusioni di stelle di neutroni che producono dischi di accrescimento con queste masse potrebbero pertanto essere il luogo di origine di una grande frazione degli elementi pesanti, come l’oro. Tutti i dettagli su Mnras Continue reading

Meteora sulla Sicilia, segnalazioni da Agrigento

Avvistata giovedì scorso attorno alle 17:30, non si sa se qualche frammento sia effettivamente giunto a terra, né si conosce con precisione la zona dell’eventuale caduta, ma ci sono alcune segnalazioni. Ne parliamo con Carmelo Falco, fisico e collaboratore del centro astronomico Gal Hassin di Isnello, che ha potuto osservare l’evento personalmente Continue reading

Preziosi indizi sul mistero dei pianeti mancanti

La formazione dei pianeti è una spiegazione plausibile per gli anelli e i gap osservati nei dischi di polvere e gas attorno alle giovani stelle. Tuttavia, tale teoria ha difficoltà a spiegare perché sia così raro trovare pianeti vicino agli anelli. Nuove simulazioni, avvalorate da osservazioni, mostrano che dopo aver creato un anello, un pianeta può allontanarsi lasciandoselo alle spalle. Tutti i dettagli su ApJ Continue reading