News

Addressing Drought in Zimbabwe: Applying Nuclear Science to Understand Groundwater and River Dynamics

In the local Lozi language they call it Mosi-oa-Tunya, “The Smoke That Thunders,” but by the end of 2019, Victoria Falls’ thunder was more like a dripping trickle. Africa’s largest waterfall has been a victim of the region’s droughts, and Zimbabwe, whi... Continue reading

Centinaia di blazar all’origine di quei raggi gamma

Un team internazionale di astronomi, tra cui ricercatrici e ricercatori italiani dell’Università di Torino, dell’Università di Bologna e dell’Istituto nazionale di astrofisica, ha svelato la natura di molte sorgenti che emettono raggi gamma, scoprendo che la maggior parte di esse appartiene alla classe dei blazar, galassie attive che ospitano nelle loro regioni centrali un buco nero supermassiccio, il “motore” che alimenta le loro poderose emissioni di radiazione d’alta energia. I risultati sono stati ottenuti anche grazie alle osservazioni del telescopio Lamost in Cina Continue reading

Collisioni mordi e fuggi alla base del Sistema solare

Pubblicato su The Planetary Science Journal un nuovo quadro teorico per spiegare la formazione e la crescita dei pianeti che risiedono nel Sistema solare interno. «Usando l'intelligenza artificiale, dimostriamo che in realtà i pianeti si schiantano e rimbalzano l'uno contro l'altro, per poi collidere di nuovo in un secondo momento», dice Saverio Cambioni a Media Inaf. Lo stesso team di scienziati del Lunar and Planetary Laboratory ha proposto anche uno scenario sulla nascita della Luna che integra il modello convenzionale con nuovi dati. Il nostro satellite naturale si sarebbe formato da un secondo scontro con un corpo celeste chiamato Theia Continue reading

L’antico delta del fiume nel cratere Jezero

La prima analisi scientifica delle immagini scattate dal rover Perseverance della Nasa ha confermato che il cratere Jezero un tempo doveva essere dimora di un tranquillo lago alimentato da un piccolo fiume. Le immagini evidenziano inoltre che il lago deve aver subito inondazioni potenti e improvvise, che hanno trasportato grandi massi per decine di chilometri da monte fino a valle, depositandoli nel fondo del lago, dove giacciono tuttora. Tutti i dettagli su Science Continue reading

La Terra riflette meno e si scalda di più

Secondo un nuovo studio pubblicato su Geophysical Research Letters, il riscaldamento delle acque oceaniche del Pacifico orientale ha causato un calo dell’albedo della Terra. La quantità di energia solare assorbita dal nostro pianeta va aumentando, e con essa le temperature, in un pericoloso meccanismo di feedback positivo che ha sorpreso anche gli scienziati Continue reading

Più onde per Ligo con gli specchi potenziati

Un nuovo tipo di rivestimento per gli specchi usati negli osservatori di onde gravitazionali, a base di biossido di titanio e biossido di germanio, promette di dimezzare il rumore di fondo delle misure e aumentare così di otto volte il volume cosmico sondato. Sono i risultati di uno studio guidato dal team dell'osservatorio Ligo, la cui applicazione potrebbe iniziare già tra qualche anno Continue reading

Chang’e-5, ecco i primi risultati sui campioni lunari

Dai laboratori di Pechino sono arrivati i primi risultati delle analisi condotte sui campioni lunari raccolti dalla missione Chang’e-5 dell’Agenzia spaziale cinese (Cnsa), che rivelano un'età delle rocce ignee di circa 2 miliardi di anni. Questo suggerisce un'attività vulcanica molto più recente del previsto. Tutti i dettagli su Science Continue reading

Targeting Greenhouse Gas Emissions

How can we fight climate change if we don't know where greenhouse gases are really coming from? A cutting-edge scientific technique is giving governments and industries the data they need. Continue reading