Galileo, il cannocchiale e il metodo scientifico

Ventitreesima puntata

Nel 1609 Galileo Galilei rivolse per la prima volta il cannocchiale al cielo notturno, dando inizio alla scienza moderna e insegnandoci il giusto approccio per comprendere la natura: il metodo scientifico.

  • Autori: Fabrizio Vitali e Gianluca Li Causi
  • Altre voci: Luigi Pulone, Chiara Piselli
  • Regia: Edoardo Massaro

Tutti i brani sono stati composti da Antonio Vivaldi ed eseguiti da Carlo Tamponi al flauto

Nell’ordine:

  • Sonata per flauto e oboe in sol minore R.V. 107 (secondo movimento)
  • Concerto per Flauto in Re Maggiore “Il gardellino” R.V. 428 tratto dai 6 concerti op. 10
  • Le prime 4 sonate (R.V. 54 55 56 57) per flauto estratte dal Pastor Fido op. 13
  • Concerto per flauto ed oboe in Sol Minore R.V. 103 (primo e quarto movimento)
Play
Share

One Response to Galileo, il cannocchiale e il metodo scientifico

  • Mario says:

    Buongiorno….. seguo ed apprezzato molto il vs fisicast…. e ho ascoltato con piacere anche questa puntata…. solo una precisazione… è vero che gli accusatori di Galileo facevano riferimento alla frase di Giosuè “Sole, fermati”, che secondo la loro interpretazione doveva intendersi letteralmente. (Giosuè 10:12, CEI) Ma la Bibbia contraddice davvero la teoria copernicana? Niente affatto. Questo era anche il pensiero di Galileo, che scrisse a un allievo: “Se bene la Scrittura non può errare, possono non di meno errare i suoi interpetri et expositori, in varii modi: tra i quali uno sarebbe gravissimo et frequentissimo, quando volessero fermarsi sempre sul puro senso litterale”. – I documenti del processo di Galileo Galilei, cit., pp. 71. La scittura relativa alla frase “sole fermati” era solo una richiesta basata sulla semplice osservazione di ciò che appare agli occhi umani, proprio come si usa ancora oggi dire “il sole sorge….” o “il sole tramonta…”

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Come ascoltare Fisicast

Per non mancare nessuna puntata iscrivetevi gratuitamente a uno dei seguenti servizi di ricezione automatica:

 

Ricevi Fisicast via e-mail

Scrivi la tua email e riceverai la notifica delle nuove puntate.

 

Ascolta Fisicast su iTunes

Come funziona

 

Ascolta Fisicast su YouTube

 

Ascolta Fisicast su Blubrry

 

Ascolta Fisicast su Zune

 

Fisicast su podcast.it

 

Segui Fisicast su Google+

 

Segui Fisicast su Facebook

 

Ricevi Fisicast dal Feed RSS

Come funziona

 

Oppure ascolta Fisicast su Radio Cusano, FM89.1, ogni lunedì alle 19:30

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Fisicast è anche su:

 

Ringraziamenti
Per la revisione dei testi, gli utilissimi suggerimenti e il supporto in varie forme, un grazie agli ascoltatori: Alberto S., Andrea P., Federico C., Francesca D'A.O., Lara B., Onorio L.C., Cesare S., Stefano B., Antonella F., Lorenzo G., Alberto V.